«La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna» presso il Museo petrarchesco piccolomineo di Via Madonna del mare 13 (3.p.) Quali prodigiosi preparati produceva il farmacista Gasparino da Zara? Si trattasse dell’”aromatico roxado”, un aceto aromatico all’essenza di rosa, o della “thriphera magna” dalle proprietà miracolose, composta di oppio, cannella, zenzero, maestro Gasparino [...]

a cura di Alessandra Sirugo e Cristina Fenu 16 febbraio 2016 I rimedi naturali e i preparati galenici utilizzati nella terapia farmacologica sono il cuore della conversazione che martedì 16 febbraio alle 17.30 avrà per vivace narratore Giorgio Du Ban. Il decano dei farmacisti triestini converserà con il pubblico nella Sala Costantinides del Civico Museo Sartorio, in uno degli incontri [...]

Giovedì 11 febbraio alle 17 e sabato 13 febbraio alle 11 presso il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del Mare 13 le visite guidate alla mostra de “La cucina del mortaio e del pestello : alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna” ci faranno scoprire la dieta delle monache del convento di San Cipriano, a Trieste, in tempo [...]

Incontri di approfondimento 3 febbraio 2016 ore 17.30

Se le fritule per il carnevale triestino del 1452 con gli ingredienti del camerario Petrus de Paduino erano salate, la degustazione che seguirà alla visita a “La cucina del mortaio e del pestello. Alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna” ne prevede di tre tipi: salate, dolci e “piene di vento”. Sono quest’ultime le antenate dei crostoli, secondo la ricetta proposta da maestro [...]

a cura di Alessandra Sirugo e Cristina Fenu Maestro Martino da Como nel XV secolo è il primo chef a inventare pietanze “a lunga conservazione” come il pasticcio di selvaggina e i maccheroni siciliani. Dà prova della sua creatività con la ricetta della mostarda e delle polpette, ma insegna anche a suscitare stupore e meraviglia tra i commensali con il [...]

Gennaio 2016

Sfogliare su uno schermo le pagine virtuali del manoscritto di maestro Martino, il principe dei cuochi del Rinascimento, o quelle del codice alemanno del ‘Buechlein der Gesundheit’, adattamento del ‘Regimen sanitatis’ di Konrad von Eichstaett (m. 1342), è un’esperienza che potrete vivere visitando la mostra «La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna» [...]

Visite guidate del 2 e 7 gennaio 2016

Se siete curiosi di conoscere l’opinione dei gourmet sui menù della Carinzia, Stiria e Carniola nel 1485, o la richiesta di prestito di frumento pugliese dell’imperatore Massimiliano I a Federico I d’Aragona per sfamare i triestini stremati dalla carestia del 1500, non potete fare a meno di partecipare alle visite guidate alla mostra “La cucina del mortaio e del pestello [...]

Museo petrarchesco piccolomineo 17 e 19 dicembre

Appetitose testimonianze della cultura alimentare e delle prescrizioni dietetiche che giungono dal passato della Venezia Giulia sono oggetto delle visite guidate presso il Museo petrarchesco piccolomineo alla mostra “La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età Moderna” curata da Alessandra Sirugo e Cristina Fenu, che avranno luogo giovedì, 17 dicembre alle 17 e sabato [...]

La medicina del Basso Medioevo e del Rinascimento

La medicina del Basso Medioevo e del Rinascimento è al centro della visita guidata a “La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna” a cura di Alessandra Sirugo e Cristina Fenu, che giovedì 26 novembre alle 17 le volontarie di “Cittaviva” condurranno presso il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del mare 13 [...]

Per motivi organizzativi, è rinviata a data da destinarsi la conferenza di Fausto Settimi su La “coltivazione” delle api: breve storia dell’apicoltura in Alpe Adria organizzata nell’ambito delle manifestazioni dedicate dal Museo petrarchesco piccolomineo alla mostra allestita nelle sue sale. L’incontro di venerdì 27 novembre alle ore 17.30 nella Sala Costantinides del Museo Sartorio è perciò annullato, ma verrà riproposto [...]