Prorogata al 31 gennaio 2017 In seguito all’ampio successo di pubblico il Museo petrarchesco piccolomineo proroga fino al 31 gennaio 2017 la mostra La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età Moderna. La nascente letteratura gastronomica e i testi degli scrittori italiani, insieme ai diplomi imperiali sul fabbisogno alimentare a Trieste e ai registri [...]

Appuntamenti di giovedì 11 e sabato 13 agosto

Presso il Museo Petrarchesco Piccolomineo di via Madonna del mare 13, giovedì, 11 agosto alle 17 e sabato 13 agosto alle 11 i visitatori scopriranno le testimonianze bibliografiche e archeozoologiche relative alla pesca e al consumo dei suoi prodotti nella mostra “La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione a salute tra Medioevo ed Età moderna” a cura di Alessandra [...]

«La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna» a cura di Alessandra Sirugo e Cristina Fenu presso il Museo petrarchesco piccolomineo di Via Madonna del mare 13 (3.p.) Chi era Pietro Andrea Mattioli, medico condotto a Gorizia negli anni centrali del Cinquecento? Se ne parlerà nella visita guidata di giovedì 28 luglio alle [...]

Giovedì 14 luglio alle 17 e  sabato 16 luglio alle 11 presso il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del Mare 13 le visite guidate alla mostra de “La cucina del mortaio e del pestello : alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna” ci faranno scoprire la dieta delle monache del convento di San Cipriano, a Trieste, in tempo [...]

Presso il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del mare 13, giovedì, 7 luglio alle 17 e sabato 9 luglio alle 11  i visitatori scopriranno le testimonianze  bibliografiche e  archeozoologiche relative alla pesca e al consumo dei suoi prodotti nella mostra “La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione a salute tra Medioevo ed Età moderna” a cura di Alessandra [...]

Colei che Sola a me par donna recensito sulla rivista “Diacritica”

Il catalogo “Colei che Sola a me par donna” di Cristina Fenu e Alessandra Sirugo, è da ieri recensito sulla rivista “Diacritica“. Ringraziamo Fabio Romanini, docente di Filologia italiana presso l’ateneo triestino, per l’accurata e sapiente presentazione sulla rivista, letta da un pubblico giovane e sensibile. Agli appassionati della storia di genere ricordiamo che il volume è in vendita nell’edizione [...]

Ampliamento orario

Da venerdì 1° luglio il Museo petrarchesco piccolomineo di via Madonna del mare 13 (3° piano) amplia l’orario, aprendo la sala espositiva anche al pomeriggio, dalle 15 alle 19. Il personale sarà a disposizione del pubblico per accompagnarlo nella visita. Il Museo petrarchesco piccolomineo, inaugurato nel 2003 per valorizzare la collezione di codici miniati, libri a stampa antichi e opere [...]

Visite guidate giovedì 30 giugno ore 17, sabato 2 luglio ore 11

La Biblioteca civica “A. Hortis” conserva tra i manoscritti antichi donati da Domenico Rossetti un “Manuale sulla dieta”, codice che propone ai cultori di sacrifici alimentari l’opera del medico tedesco Konrad von Eichstätt, attivo in Baviera nella prima metà del Trecento. Se ne parlerà nella visita guidata di giovedì 30 giugno alle ore 17 e di sabato 2 luglio alle [...]

Visite guidate giovedì 23 giugno ore 17 , sabato 25 giugno ore 11

«La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna» presso il Museo petrarchesco piccolomineo di Via Madonna del mare 13 (3.p.). Al principio del Cinquecento, epoca di penuria alimentare, quali provvedimenti assumevano gli Asburgo per provvedere al sostentamento degli abitanti della Venezia Giulia? Fosse frumento dall’Apulia, il granaio d’Italia, o animali da cortile, ovini [...]

visite guidate sabato 4 giugno ore 11 e giovedì 9 giugno ore 17

«La cucina del mortaio e del pestello: alimentazione e salute tra Medioevo ed Età moderna» presso il Museo petrarchesco piccolomineo di Via Madonna del mare 13 (3.p.) Quali prodigiosi preparati produceva il farmacista Gasparino da Zara? Si trattasse dell’”aromatico roxado”, un aceto aromatico all’essenza di rosa, o della “thriphera magna” dalle proprietà miracolose, composta di oppio, cannella, zenzero, maestro Gasparino [...]