Che ruolo ebbero le donne nei dialoghi letterari del Rinascimento? Quali le novità di Angelica, prima donna a tirare le fila di un poema cavallersco, l’”Orlando Furioso” di Ludovico Ariosto? A queste ed altre domande si risponderà nelle visite guidate alla mostra “Dea del cielo o figlia di Eva? La donna nella letteratura italiana tra Rinascimento e Controriforma” presso il Museo petrarchesco piccolomineo,  giovedì 16 novembre alle 17 e  sabato 18 novembre alle 11.

La mostra presenta una serie di dipinti, indumenti femminili e sculture provenienti da Musei del Friuli Venezia Giulia accanto a pubblicazioni dell’Umanesimo e del Rinascimento della Biblioteca Civica “A. Hortis”, una raccolta che consente di declinare la cultura del secolo XVI, quando una nuova concezione del genere femminile si fa strada nelle corti signorili e, in alcuni casi, negli ordine religiosi.

L’esposizione – a ingresso libero – resterà aperta fino al 21 aprile 2018 in via Madonna del mare 13 (3. piano9, accesso privo di barriere architettoniche, con orario dal lunedì al sabato 9-13, giovedì anche 15-19. Le visite per le scuole si effettuano su appuntamento.

Informazioni e prenotazioni: Tel. +39/0406758184, Fax +39/0406758194

Sito web: http://www.museopetrarchesco.it

e-mail: museopetrarchesco@comune.trieste.it

Il museo ha una pagina nel profilo Facebook delle Biblioteche civiche di Trieste